IL PERCORSO DEL PRINCIPE

La città di Firenze ti dà il benvenuto! In questa visita ti porteremo, attraverso un percorso nascosto nel Centro Storico di Firenze, alla scoperta di quel collegamento voluto da Cosimo I de' Medici nel '500 per unire i tre palazzi simbolo della sua sovranità: Palazzo Vecchio, la Galleria degli Uffizi e Palazzo Pitti. Una via aerea e strettamente privata tra le sedi del governo e quella della corte, che consentiva ai Granduchi di attraversare la città senza scorta armata e di osservarla senza esser visti.

percorso principe ponte vecchio
Al Percorso del Principe è dedicato un artbook, facilmente scaricabile, articolato secondo le stesse sezioni del presente percorso: storia, itinerario, approfondimenti, informazioni. L'artbook ti fornirà informazioni più dettagliate sul Percorso del Principe, così da soddisfare tutte le tue curiosità!

Nella primavera del 1565 il duca Cosimo de' Medici incaricò Giorgio Vasari di costruire un collegamento coperto tra Palazzo Vecchio e Palazzo Pitti, sedi di governo e della corte. La costruzione del Corridoio Vasariano fu realizzata nell'arco di pochi mesi. Secondo il disegno del Vasari un cavalcavia unì Palazzo Vecchio agli Uffizi, questi ultimi costruiti contestualmente per ospitare in un unico edificio le magistrature fiorentine più importanti dell'epoca. Dagli Uffizi il percorso proseguiva sulle arcate del Lungarno degli Archibusieri e saliva su Ponte Vecchio, attraversava poi l'Arno e abbracciava la chiesa di S. Felicita per concludersi con Palazzo Pitti.

Questo percorso, qui indicato come Percorso del Principe, per più di 300 anni rimase di uso privato dei Granduchi di Toscana, i Medici prima e gli Asburgo Lorena poi. Nel 1866, dopo l'unità d'Italia, il Corridoio Vasariano fu trasformato in una sorta di prolungamento della Galleria degli Uffizi per ospitare stampe, arazzi, disegni, dipinti barocchi e la lunga teoria degli autoritratti degli artisti. Alla costruzione di questo percorso sono legate anche le trasformazioni che nel corso del '500 e del '600 conobbero gli ambienti di Palazzo Vecchio e degli Uffizi, con la realizzazione di piccoli ambienti nascosti in Palazzo Vecchio, i cosiddetti studioli, e di ambienti più ampi e scenografici nella Galleria degli Uffizi. Questi ambienti, che conservano opere dei più importanti e raffinati artisti dell'epoca, nacquero non solo come luoghi di studio privato, ma anche come luoghi per ospitare opere d'arte, rarità e oggetti di pregio scientifico, raccolte dai Medici. Il collezionismo mediceo si distinse, infatti, per essere non un collezionismo fine a se stesso, ma specchio sapiente del livello culturale e del potere dei governanti.

ITINERARIO

In questo percorso sarai guidato sapientemente attraverso diversi strumenti a tua disposizione. Utilizza la mappa per visualizzare il percorso e i luoghi e/o opere numerati che incontrerai lungo di esso - cliccando sui singoli numeri si visualizzerà l'immagine dell'ambiente e/o dell'opera e una sua breve descrizione. Cliccando sull'icona gallery potrai vedere non solo tutte le immagini ad alta risoluzione degli ambienti e delle opere incontrate lungo il Percorso del Principe, ma anche di quelli non visibili e ampiamente descritti nell'artbook dedicato. Ti suggeriamo di scaricarlo, così da poterti preparare al percorso o averlo sempre con te durante l'itinerario.

L'itinerario ha inizio da Palazzo Vecchio e prosegue attraverso la Galleria degli Uffizi e il Corridoio Vasariano per terminare all'interno del Giardino di Boboli. Lungo questo percorso potrai ammirare splendide opere d'arte e godere di straordinarie vedute di Firenze.

Clicca sull'immagine per visualizzare i dettagli relativi alle opere, ai luoghi e ai diversi ambienti che costituiscono il Percorso del Principe e che puoi vedere in città


Visualizza Percorsi - Il Percorso del Principe in una mappa di dimensioni maggiori
APPROFONDIMENTI

In questa sezione, che precede o segue il tuo itinerario, potrai trovare informazioni più dettagliate e descrizioni più approfondite sul Percorso del Principe. Potrai trovare gli approfondimenti relativi alle opere, ai luoghi e agli ambienti del Percorso del Principe nell'artbook dedicato, che ti consentirà di conoscere nei minimi dettagli non solo le vicende storiche che portarono alla costruzione del Corridoio Vasariano, ma anche i retroscena politici e culturali che portarono alla costruzione di Palazzo Vecchio e della Galleria degli Uffizi, nonché le trasformazioni che interessarono questi due simboli della città di Firenze. Potrai apprendere la storia degli studioli di Palazzo Vecchio, in particolare dello Studiolo di Cosimo I e di Francesco I, piccoli ambienti “segreti” decorati con affreschi e dipinti dai principali artisti del tempo, dove pensare, leggere e scrivere, circondati da oggetti preziosi, opere d'arte e rarità di interesse scientifico. Potrai seguire le vicende del collezionismo fiorentino, legato in particolare alla famiglia dei Medici, un collezionismo non fine a se stesso, ma specchio della cultura e del potere dei governanti.
Inoltre, mediante l'artbook potrai seguire passo dopo passo la nascita e l'evoluzione della Galleria degli Uffizi, uno dei primi esempi di museo moderno, nato in contrapposizione alla “moda degli studioli” per ospitare i pezzi più prestigiosi e monumentali di ampie raccolte antiquarie.
Ti suggeriamo di scaricare l'artbook “Il Percorso del Principe”, così da prepararti al meglio a una visita, che ti guiderà attraverso i diversi edifici e ti riporterà indietro nel tempo, per ripercorrere attraverso le opere di grandi artisti come Vasari, Buontalenti, Giambologna, Allori, Bandinelli, quelle fasi cruciali della storia che lasciarono un segno indelebile nella città.
L'artbook, facilmente scaricabile, è modellato secondo le stesse sezioni di questo percorso: storia, itinerario, approfondimenti, informazioni.
Oltre a scaricare l'artbook ti consigliamo, qualora non l'avessi ancora fatto, di visitare la gallery, dove potrai vedere immagini ad altissima risoluzione non solo degli ambienti e delle opere incontrate lungo l'itinerario, ma anche di quegli ambienti non visitabili e di quelle opere non visibili accuratamente descritte nell'artbook.

INFO

Qui di seguito trovi indicati i luoghi, musei o chiese attraverso i quali si snoda il Percorso del Principe. Basta un semplice click per avere informazioni inerenti i giorni e gli orari di apertura e di chiusura.
Il Lungarno degli Archibusieri, Ponte Vecchio e la Torre dei Mannelli sono sempre ammirabili, in quanto non soggetti ad alcun vincolo orario.

home credits comune di firenze link unesco centro storico